a che pensi?

siamo in fase di trasloco e, per motivi organizzativi, abbiamo portato un pò di scatoloni a casa di mia zia in campagna,un po’ a casa di mia nonna, un pò a roma.tra varie scatole sparse qua e là, c’è una scatola con tanti libri.In questi mesi, la scatola dei libri l’ho cercata ovunque.ma niente,mai trovata.

io non ricordo le cose e questo, in effetti, ha complicato un pò la situazione.

Ieri mattina, però, sono andata con leo in campagna, a rivedere una persona per me speciale, e con l’occasione sono andata in cantina a cercare un gioco, disperso anch’esso.

io e leo camminiamo in una coperta di foglie marroni.

cic ciac.

un gatto grigio che si nascondeva è volato via.

andiamo in cantina, trovo il suo gioco.

“mamma evviva!”

poi, casualmente, tolgo il coperchio ad una scatola e.

e li vedo.

sono tutti lì.

sembra che dormino, che stiano sognando.

i miei libri.

“leo evviva!”

torno a casa, non vedo l’ora di riabbracciarli.

più di tutti lui, il libro del mio cuore.

perchè sì, lui parla del cuore e parla al cuore.

a che pensi blog 2

“a che pensi? “di Laurent Moreau, edito da orecchio acerbo(casa editrice che mi piace tantissimo!) è un libro poetico e buffo, con le finestre.

a che pensi blog 1

Sono illustrati diciannove personaggi,di varie età ed etnie.

sulla testa di ogna personaggio c’è una grande finestra che, se aperta, fa vedere cosa c’è dentro il personaggio stesso.

rosa sta per innamorarsi di antonio.

elena, a volte, ha bisogno di stare sola.

amir non è ancora uscito del tutto dal sogno.

elvira ha un pensiero per ciascuno.

lorenzo non vede l’ora arrivi l’estate.

un gatto pensa al padrone.

 

Già il fatto che l’autore dedichi la sua opera alla nonna, rende il libro speciale.E poi.

La struttura è rilassante e chiara; sulla pagina di destra c’è il testo(brevissimo)e sulla pagina sinistra l’illustrazione.

Il formato è confortevole, né troppo piccolo né troppo grande.

Le illustrazioni sono semplici, un po’ ataviche e vintage.

i colori sono caldi, ma allo stesso tempo vivaci.

E poi è un libro che ti fa sorridere e ti sorprende( se apro l’aletta, cosa ci sarà nella testa di enrico?).

E’un libro che ti fa pensare che non bisogna mai fermarsi di fronte all’apparenza, che dietro ognuno di noi c’è una storia, un dolore, un bisogno, un’emozione forte, che molto spesso vengono camuffati da un’atteggiamento(e altre volte, invece, trapelano lo stesso).

E allora essere gentili è importante, è quasi sacro.

Il libro si chiude con una visione generale di tutti personaggi che camminano per strada.

a che pensi blog 6

E, con poetico stupore si capiscono due cose.

chi è il narratore, e che alla fine siamo tutti sotto lo stesso cielo, ma ognuno con un mondo dietro ai polmoni, al cuore allo stomaco.

Consigliato, calorosamente , a bambini grandi e piccini dai tre anni in su!

 

se vi piace questo libro potete acquistarlo qui :

http://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=lestorieinval-21&o=29&p=8&l=as1&asins=8896806321&ref=tf_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=0000FF&bc1=000000&bg1=FFFFFF&f=ifr

 

 

 

 

Annunci

la famiglia.

la famiglia è come una casetta, ogni tanto sentiamo il bisogno di entraci, di stare al caldo per poi ripartire per nuove avventure.

che sia composta da una mamma un papà e un figlio, da una mamma un figlio e un gatto, da un gruppo di amici, da un nonno un nipotino e due cani, non importante.

l’importante è il calore, quello che scalda il cuore.

ci sono dei libri bellissimi che parlano della famiglia, più in là approfondirò l’argomento.

i libri che piacciono a me su questo tema, sono quelli che mostrano la famiglia nella sua dolce verità; e cioè che ogni tanto ci sono dei battibecchi, e poi ci si abbraccia, e poi di nuovo c’è il muso lungo, e poi di nuovo baci e giochi e sorrisi.

oggi tiro dalla mia valigia un libro semplice e vero :“La mia famiglia”, scritto da Maria Loretta Giraldo e illustrato da Nicoletta Bertelle, edito da Lapis.

la mia famiglia lapis

protagonista del libro è una famiglia composta da una mamma, un papà e due bambini.nella descrizione di ognuno si sottolinea la diversità di ogni persona, c’è chi ha ripreso il colore dei capelli della mamma, chi il colore degli occhi del papà, ma al di là di alcune somiglianze si è tutti diversi e con una propria identità.

la mia famglia

 

il racconto prosegue parlando dei gusti di ciascuno, e si movimenta quando parla dei momenti di litigio dei fratellini ma anche dei grandi :eh sì.la mamma e il papà bisticciano ma poi tornano a volersi bene come prima.

la mia famiglialapis 2

il racconto è impreziosito da pagine  illustrate unicamente dal blu, pagine dalle quali si intuisce che c’è un altro componente della famiglia che poi verrà svelato alla fine.

le illustrazioni sono magiche e rilassanti.

“la mia famiglia” è un libro che, in modo semplice dolce e vero, parla della famiglia, appunto, ma anche di identità, e di quanto sia potente l’amore(quando c’è, dopo il litigio c’è sempre un sorriso).

è adatto, secondo me, dai 3 anni in su(ma fare dei tentativi con i duenni non fa mai male! leo per esempio guarda e riguarda la pagina che illustra per intero la famiglia)

se vi piace questo libro potete acquistalo qui :

 

http://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=lestorieinval-21&o=29&p=8&l=as1&asins=8878740209&ref=tf_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=0000FF&bc1=000000&bg1=FFFFFF&f=ifr

 

un libro adatto ai più piccini è quello della collana “scorri e gioca”della casa editrice gallucci, “la mia famiglia”,illustrato da Nathalie Choux.

la mia famiglia gallucci

un libro che, con illustrazioni chiare e con alcune  parti da far scorrere, parla di mamma papà, nonni e zii in modo divertente e semplice.

la mia faiglia gallucci 2

se volete potete acquistare questo libro qui :

http://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=lestorieinval-21&o=29&p=8&l=as1&asins=886145710X&ref=tf_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=0000FF&bc1=000000&bg1=FFFFFF&f=ifr

 

molti miei amici mi hanno detto che vorrebbero leggere ai loro figli dei libri sulla Sacra Famigla e su Gesù bambino ma che non ne trovano di chiari e belli su questo argomento.

e allora oggi dalla mia valigia tiro fuori anche un libricino che ho comprato a leo quando aveva un anno e mezzo e che ancora adesso legge con molto piacere.

si tratta de “la nascita di Gesù” della collana dei libri con alette della casa editrice Usborne, scritto da Sam Taplin.

la mia famiglia usborne

è un libro piccolo che narra appunto la nascita di Gesù bambino partendo dal viaggio di Maria e Giuseppe.

il piccolo lettore segue le avventure di questa famiglia divertendosi ad aprire delle simpatiche alette che nascondono sempre un personaggio.

lamia famiglia usborne 3

è un libro che può essere proposto anche ad un anno e mezzo e che, per la modalità di narrazione, può essere letto durante tutto l’anno.

se volete potete acquistare questo libro potete farlo qui :

http://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=lestorieinval-21&o=29&p=8&l=as1&asins=1409578399&ref=tf_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=0000FF&bc1=000000&bg1=FFFFFF&f=ifr

 

“se la famiglia fosse un frutto, sarebbe un arancio, un cerchio di sezioni tenute insieme ma separabili, con ciascun segmento distinto.”

(letty cottin pogrebin)

a  presto, con altre storie.

 

 

 

 

 

 

quante storie, dietro ad una foglia?

i ricordi che ho di me in mezzo all’erba o immersa nell’acqua del mare sono forti.
li sento.
sento i fili d’erba che fanno il solletico alla mia mano.
sento la paura di stare dentro il mare, dentro quella cosa trasparente così grande, che contiene pesci, tesori, e sicuramenete storie.
e poi quel momento così vuoto e così strano di quando si rilase su, coi capelli che ti annebbiano la vista, e la sensazione di non ricordarsi dove si è.
tempo fa ho letto che è importante, quando si sta con i propri figli, ricordarsi le emozioni della propria infanzia.
questo processo aiuta a comprendere di più certi atteggiamenti o giochi, altrimenti incomprensibili, credo.

ioe la natura 2
fotografia di Angela Sammarco

effettivamente, funziona.

leonardo ha un rapporto puro, un pò buffo e magico con la natura.
e quando non vuole andare via dal parco perchè deve fare le coccole alle pigne piccole(che sono le figlie di quelle grandi) ripenso ai fili d’erba, e al solletico che mi facevano, e così mi arrabbio di meno.

leo e la natura 2
fotografia di Angela Sammarco

e sorrido.

leo e la natura
fotografia di Angela Sammarco

le pigne piccole, le foglie con cui accarezzarsi il viso, i gatti con cui parlare, la terra che ti prende le mani fino a giù.

leo e la natura 3
fotografia di Angela Sammarco

quando apro “Il piccolo Bruco Maisazio di Eric Carle,edito da Mondadori, non so perchè, mi arriva tutto questo: i ricordi, le sensazioni presenti.

il brucomaisazio 1
non sapevo se scrivere di questo libro.è uscito in vari formati,è stato tradotto in più di quaranta lingue, è molto conosciuto, ne hanno parlato in tantissimi, insomma, è un classico della letteratura dell’infanzia.
poi però ho pensato che magari io in questo libro ci vedo quello che non ha mai visto nessuno, e poi penso che comunque questo blog è un pò il mio piccolo giardino nel quale mi prendo cura dei mio fiori.

tutti hanno fiori nei loro giardini, ma quelli del mio sono diversi da tutti gli altri.

il protagonista del libro è un piccolo bruco che nasce in una notte di luna piena.
ogni giorno mangia qualcosa, ma non è mai sazio.
fino a quando un giorno, dopo aver mangiato pezzi di foglie, di torta, di lecca lecca, di cetrioli e altre cose squisite, diventato cicciotello, e non ce la fa più a mangiare.

il piccolo bruco maisazio 2
e così, come tutti i bruchi, dal grande e marrone bozzolo, nasce una farfalla bellissima e colorata.

il piccolo brucomaisazio 4
le illustrazioni sono semplici e colorate, e la tecnica usata da eric carle è ormai riconoscibile in ogni suo libro : linee tracciate col rullo, immagini grattate con spazzole e pettini, gocce che sembrano pois .
la storia è buffa, ironica e poetica.
parla di una trasformazione che non ci si aspetta, di un ‘anima che esce fuori all’improvviso(un bruco ciccione che diventa una farfalla bellissima!).
parla anche di ostinazione ; il bruco mangia, mangia fino a quando non ce la fa più.
parla di una storia piccola piccola, ma molto vicina a noi(chissà quanti bruchi nasceranno questa notte sull’erba del parco?).
e poi parla di un gioco che diverte i più piccini( anche di due anni, e ne ho le prove!)ma anche i più grandi (3, 4 anni ecc), perchè nel libro ci sono alette da girare e poi ci sono tanti buchi!

il piccolo bruco maisazio(ma questo è il nome o il cognome?) può essere anche l’inizio di un’avventura, perchè prima si può leggere la storia del bruco, e poi si può verificare quello che s è stato letto al parco o in un bosco!

se vi piace questo libro potete acquistarlo qui:

http://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=lestorieinval-21&o=29&p=8&l=as1&asins=8804323329&ref=tf_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=0000FF&bc1=000000&bg1=FFFFFF&f=ifr
a questo proposito vi suggerisco, velocemente, altri due libri che possono aiutare a raccontare le prime storie naturali.

-“toc toc ..chi abita qui?”, edizioni coccinella : adatto dai 18 mesi in su, robusto, cartonato, e pieno di buchi con i quali giocare! parla di tutti gli animaletti che abitano un albero(compreso un bimbo che vi costruisce sopra una casetta); le illustrazioni sono delicate e simpatiche.

toc toc 1

se vi piace questo libro potete acquistarlo qui :

http://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=lestorieinval-21&o=29&p=8&l=as1&asins=8875489394&ref=tf_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=0000FF&bc1=000000&bg1=FFFFFF&f=ifr

 

 

-alcuni libri della collana scorri e gioca della gallucci editori, come per esempio “il bosco”,“coccinelle, coniglietti e altri piccoli animali”: i disegni sono semplici e chiari, e il bimbo si può divertire a riconoscere gli animali facendo ruotare le immagini.

coccinelle ecc

coccinelle ecc 2
queste immagini si riferisce a “coccinelle, coniglietti e altri animali piccoli animali”

potete acquistare “il bosco” qui :

http://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=lestorieinval-21&o=29&p=8&l=as1&asins=8861458270&ref=tf_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=0000FF&bc1=000000&bg1=FFFFFF&f=ifr

 

“troverai di più nei boschi che nei libri.
gli alberi e le pietre ti insegneranno ciò che non si può imparare da maestri.”
san bernardo.

 

libri sotto l’albero.

fino all’ultimo sono stata indecisa se scrivere o no questo articolo.

si deduce dal fatto che invece di scriverlo all’inizio del mese, lo sto scrivendo in prossimità del natale.

poi però ho ripensato a tutte quelle persone che mi hanno detto che non sanno cosa regalare ai figli, ai nipoti o agli amichetti dei figli e così mi sono decisa a scrivere.

regalate un libro!

regalare un libro è un gesto bellissimo, secondo me, soprattutto se indirizzato ad un bambino.ma non è così semplice.

bisogna considearare  l’età, i gusti, e a volte anche il periodo che sta attraversando il bambino.

ecco quindi i miei suggerimenti per un regalo di natale azzeccato!

 

PER BIMBI PICCINI (dai 6 ai 12 mesi) 

-uno dei libri della collana Carezzalibri della casa editrice  Usborne(ce ne sono vari”dov’è il mio gattino?”, dov’è la mia papera “ecc) : , piccolo, robusto, con disegni grandi e inserti di vari materiali per stimolare la sensorialità.

natale blog 2

se vi piace questo libro potete acquistarlo qui:

http://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=lestorieinval-21&o=29&p=8&l=as1&asins=0746082959&ref=tf_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=0000FF&bc1=000000&bg1=FFFFFF&f=ifr

 

“buchi” di yusuze yonezu : robusto, piccolo, disegni grandi, con tanti buchi. stimola la sensorialità e la manipolazione, ed è molto bello per imparare a riconoscere i colori.

natale blog 4

se vi piace questo libro potete acquistarlo qui:

http://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=lestorieinval-21&o=29&p=8&l=as1&asins=8897989365&ref=tf_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=0000FF&bc1=000000&bg1=FFFFFF&f=ifr

 

PER BIMBI DI ETA’ COMPRESE TRA I 2 E I 3 ANNI :

il capolavoro di Eric Carle “il piccolo Bruco Maisazio”edito da mondadori : con buchi e alette, racconta la storia di un piccolo bruco.(adatto anche a bimbi più piccoli )

natale blog 6

Se vi piace questo libro potete acquistarlo qui :

http://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=lestorieinval-21&o=29&p=8&l=as1&asins=8804323329&ref=tf_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=0000FF&bc1=000000&bg1=FFFFFF&f=ifr

 

-per gli appassionati di cantieri e mezzi di trasporto,“Nicolò scopre il cantiere ” della casa editrice Ideeali ( con alette da sollevare) , con alette ed immagini dettagliate e delicata illustra il mondo dei cantieri.

natale blog 9

se vi piace questo libro potete acquistarlo qui :

http://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=lestorieinval-21&o=29&p=8&l=as1&asins=8860236878&ref=tf_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=0000FF&bc1=000000&bg1=FFFFFF&f=ifr

 

-le tessere gioco “giochiamo a..”della casa editrice tourbillon: si tratta di un cofanetto contenente 20 tessere che raffigurano delle immagini; ogni tessera è contrassegnata da un colore.

in realtà è un gioco  per bimbi di età comprese tra gli 8 mesi e i 3 anni, che si adatta alle varie fasi di sviluppo del bimbo( si può giocare a riconoscere i colori,le forme, i nomi degli oggetti e a comporre una storia mettendo le tessere una vicina all’altra).

natale blog 3

se vi piace questo gioco potete acquistarlo qui :

http://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=lestorieinval-21&o=29&p=8&l=as1&asins=8866640018&ref=tf_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=0000FF&bc1=000000&bg1=FFFFFF&f=ifr

 

BIMBI CHE ASPETTANO .. UN FRATELLINO/ SORELLINA! :

  • pappamolla” di Stephanie Blake della casa editrice Babalibri ci sono tanti libri bellissimi che affrontano questo tema, “pappamolla”lo racconta in modo ironico e spassoso!

natale blog 7

se vi piace questo libro potete acquistarlo qui

http://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=lestorieinval-21&o=29&p=8&l=as1&asins=8883621743&ref=tf_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=0000FF&bc1=000000&bg1=FFFFFF&f=ifr

 

BIMBI CREATIVI DAI 4 ANNI IN SU

“Se io fossi Matisse” di  Patricia MacLachlan  della casa editrice Motta junior : libro che amo. parla dell’infanzia del pittore francese; le illustrano, bellissime , riproducono fedelmente l’architettura  dell’epoca; un libro che parla del talento e di quanto sia importante dargli voce!

natale blog 8

se vi piace questo libro potete acquistarlo qui

http://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=lestorieinval-21&o=29&p=8&l=as1&asins=8882794237&ref=tf_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=0000FF&bc1=000000&bg1=FFFFFF&f=ifr

 

buona lettura!

sapersi fermare, e aspettare.

come tutti i libri che incontro, anche questo arriva non casualmente.

se l’avessi scoperto anni fa, quando la mia vita era impreziosita  da momenti (bellissimi) di ozio, non sarebbe arrivato così dritto al cuore come ora.

spesso, con la nascita di un figlio, la vita sembra una corsa.

la cena la scuola lo sport la lezione di pianoforte devo fare il regalo al cuginetto il parrucchiere.

non si sa bene la direzione, ma l’importante sembra sia correre.

e invece mio figlio, piano piano, mi sta facendo annusare di nuovo  il profumo della lentezza.del  fermarsi a guardare una foglia, sì proprio quella incastrata tra altre mille foglie.

forse perchè è gialla come il sole, forse perchè, macchiata di terra, sembra una foglia a pois.o forse perchè ha solo voglia di guardare una foglia lentamente.

“Aspetta”,di Antoinette Portis, edita da “il Castoro”dice proprio questo.

aspetta 2

il libro si apre nel bel mezzo di una situazione :un bambino passeggia con la mamma che va di fretta (guarda l’orologio, ha sempre il telefono in mano).lui vorrebbe fermarsi ad accarezzare un cane, a dar da mangiare alle anatre.vorrebbe vedere il cemento che esce dalla betoniera e sentire il sapore della pioggia.

aspetta 3

aspetta 4

aspetta 7

ma la mamma va di fretta.

 

le ultime due pagine, almeno su di me , hanno avuto un impatto forte.

alla fine del tragitto, dopo la pioggia, sbuca dal cielo un grande arcobaleno.

e allora, allora non si può andare di fretta.

bisogna fermarsi.e aspettare.

aspetta 8

 

 

e allora, grandi e piccoli,vi auguro una lenta e bella lettura.

se vi piace il libro potete acquistarlo qui :

http://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=lestorieinval-21&o=29&p=8&l=as1&asins=8869660052&ref=tf_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=0000FF&bc1=000000&bg1=FFFFFF&f=ifr

 

a presto!

 

 

i terribili e bellissimi due(anni).suggerimenti di lettura!

la fase dei “terribili due” è davvero terribile.

sì, mi riferisco a quella fase che attraversano tutti i bimbi intorno ai due anni. generalmente è un periodo che coinvolge i bimbi di età comprese tra i 18 mesi ai tre anni.

“vedrai, quando avrà due anni!”mi dicevano le amiche.

e in effetti, in prossimità del secondo compleanno, siamo entrati nel terribile tunnel.

capricci, pianti inconsolabili, scenate degne di un attore dell’opera(puntualmente realizzate al supermercato, per strada , a casa di amici ).

questo è quello che, spesso, vediamo noi grandi.in realtà, dietro a questi  atteggiamenti, c’è qualcosa di bellissimo.

inizia il desiderio di indipendenza, l’affermazione della propria personalità e dei propri gusti,ma anche l’incertezza su come vivere le proprie emozioni.

e allora si ritorna alla relazione esclusiva con la propria mamma proprio per prendere un pò di sicurezza necessaria alla scoperta del mondo.

spesso ai genitori viene consigliato di essere fermi su alcune posizioni, ma anche molto pazienti;e poi bisogna parlare, spiegare, far sentire la propria comprensione(anche quando l’istinto direbbe di urlare o scappare via!).

insomma, è un periodo che mette davvero a dura prova.

i libri, in questa fase che, nel nostro caso, si è attenuata, ma ogni tanto torna, mi hanno aiutata tanto.

perchè mi hanno aiutata a fargli arrivare dei messaggi che a volte, per stanchezza, pigrizia o non so, non ho potuto trasmettergli a parole.

e Leonardo si è identificato molto nelle piccole e semplici storie dei libri che gli proponevo.

 

e allora, ecco qualche lettura che vi suggerisco per i vostri piccoli duenni (ma anche treenni)!

 

i libri della serie scritta da Pippa Goodhart e Brita Granstrom della casa editrice “editoriale scienza“.in particolare vi suggerisco “vado a dormire”e “vado a giocare”: sono dei libricini nei quali vengono raccontate le azioni quotidiane (vestirsi, lavarsi i denti, leggere una storia col papà) in modo semplice e divertente.

Questa serie l’ho usata molto al nido dove lavoravo e ammetto che piace tanto ai bambini.in effetti io la amo e anche il piccolo Leo si è subito appassionato!

terribili due articolo

terribili due articolo2

potete acquistarli on line qui :

“vado a dormire”

http://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=lestorieinval-21&o=29&p=8&l=as1&asins=8873073212&ref=tf_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=0000FF&bc1=000000&bg1=FFFFFF&f=ifr

“vado a giocare”

http://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=lestorieinval-21&o=29&p=8&l=as1&asins=8873073220&ref=tf_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=0000FF&bc1=000000&bg1=FFFFFF&f=ifr

 

 

molto divertenti sono i libri della casa editrice Clavis prima infanzia scritti da Kathleen Amant; in particolare vi suggerisco quelli che hanno come protagonista la piccola Anna (“Non si morde Anna!”,”Non si picchia Anna!”) : colori accesi, disegni grandi, e tante avventure nelle quali i nostri piccoli possono identificarsi.

terribili due articolo 5

potete acquistarli on line qui :

“non si morde Anna!”

http://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=lestorieinval-21&o=29&p=8&l=as1&asins=8862583087&ref=tf_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=0000FF&bc1=000000&bg1=FFFFFF&f=ifr

 

“non si picchia anna!”

http://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=lestorieinval-21&o=29&p=8&l=as1&asins=8862583117&ref=tf_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=0000FF&bc1=000000&bg1=FFFFFF&f=ifr

 

sempre della casa editrice Clavis prima infanzia ,vi suggerisco anche “Eccomi qua!”di Liesbet Slegers; un libricino molto colorato che descrive con disegni chiari le azioni di un bambino.

eccomi qua!

potete acquistarlo on line qui :

http://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=lestorieinval-21&o=29&p=8&l=as1&asins=8862582889&ref=tf_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=0000FF&bc1=000000&bg1=FFFFFF&f=ifr

 

buona lettura !

 

 

 

 

piccole storie per piccolissimi lettori!

come ho già scritto in un altro articolo del blog (“le piccole storie, cioè i libri per bambini, parliamone!” ) credo molto nella lettura proposta ai bimbi piccoli; la lettura ai piccolissimi, infatti,  influisce in modo positivo sull’acquisizione del linguaggio e sulla sfera affettiva del bambino.
da un pò di anni a questa parte le case editrici stanno proprio confermando ciò, producendo libri sempre più belli e adatti alle varie fasce di età.
prima di passare ai suggerimenti concreti, vi scrivo quali caratteristiche, secondo me, dovrebbero avere dei libri per bimbi dai 6 ai 12 mesi.
come ho già precisato mi baso sulle mie esperienze lavorative(al nido e vissute durante gli incontri di lettura che organizzo) ma anche su quella  di madre di un bimbo che maneggia libri da quando aveva sei mesi!

 

un libro per bimbi di età comprese tra i 6 e i 12 mesi dovrebbe :

  • essere piccolo(per poter essere tenuto in mano facilmente)
  • avere poche pagine
  • essere robusto e atossico ( in questa fascia di età i piccoli tendono a sgranocchiare qualsiasi cosa, anche i libri)
  • avere disegni chiari, grandi e delineati da contorni netti(a questa età le trame sono inutili, non verrebbero seguite)

 

oltre a questi requisiti base, i libri per piccini possono essere molto stimolanti anche se :

  • hanno inserti con materiali diversi (feltro, parti ruvide ecc.) o ancora meglio se sono interamente realizzati a mano (per esempio col feltro).
  •  hanno buchi con i quali giocare( per esempio infilandoci le dita!)
  • sono fotografici ; illustrano cioè immagini realistiche che il bimbo può identificare più facilmente (da proporre non subito, ma verso i 9-10 mesi)

immagine libro sensoriale leo

 

verso il primo anno di età(ma si può sperimentare anche prima come ho fatto io!) posso essere proposti anche:

  • i libri con le alette da scoprire
  • i libri sonori(che se si spinge un pulsante esce fuori un suono).
  • i libri fotografici ( illustrano cioè immagini realistiche che il bimbo può identificare più facilmente)

sonoro la natura

a questo punto, ecco i libri che vi suggerisco, tutti sperimentati in campo lavorativo ma anche con il mio piccolo elfo!

la serie carezzalibri della usborne “dov’è il mio gattino?”, “dov’è la mia papera?” (e altri titoli) :piccolo, robusto e con inserti di vari materiali da toccare in tutta sicurezza.

potete acquistarli on line seguendo questo link :

“dov’è il mio gattino?”

http://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=lestorieinval-21&o=29&p=8&l=as1&asins=0746082959&ref=tf_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=0000FF&bc1=000000&bg1=FFFFFF&f=ifr

 

“dov’è la mia papera?”

http://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=lestorieinval-21&o=29&p=8&l=as1&asins=1409569802&ref=tf_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=0000FF&bc1=000000&bg1=FFFFFF&f=ifr

dove e il mio gattino

 

 

buchi!” di yusuke yonezu : piccolo, robusto, con divertenti buchi con i quali giocare, molto divertente per imparare a riconoscere i colori.

potete acquistarlo on line seguendo questo link:

http://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=lestorieinval-21&o=29&p=8&l=as1&asins=8897989365&ref=tf_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=0000FF&bc1=000000&bg1=FFFFFF&f=ifr

ARTICOLO lettura piccoli buchi

 

 

la collana bebè mio, edizioni la coccinella “bebè nanna”, bebè bagnetto” e altri: piccolo, morbido, con fotografie grandi e realistiche di oggetti facilmente riconoscibili per il bambino.super economico!

potete acquistarli on line seguendo questo link :

http://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=lestorieinval-21&o=29&p=8&l=as1&asins=8875485100&ref=tf_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=0000FF&bc1=000000&bg1=FFFFFF&f=ifr

bebè nanna

 

 

la serie dei piccoli libri fotografici della fabbri editori“il mio primo libro del corpo umano”, “il mio primo libro del tempo”(e altri): piccoli, con fotografie realistiche e molto divertenti su diversi temi( le parti del corpo, la natura, le stagioni ecc.); mio figlio ha iniziato a sfogliarli a nove mesi (e abbiamo giocato molto a dire le prime parole) e anche ora che ha due anni e parla abbastanza bene, li sfoglia molto volentieri e descrive a modo suo le immagini.

potete acquistarli on line seguendo questo link :

“il mio primo libro del corpo umano”

http://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=lestorieinval-21&o=29&p=8&l=as1&asins=8845125386&ref=tf_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=0000FF&bc1=000000&bg1=FFFFFF&f=ifr

 

“il mio primo libro del tempo”

http://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=lestorieinval-21&o=29&p=8&l=as1&asins=8845101517&ref=tf_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=0000FF&bc1=000000&bg1=FFFFFF&f=ifr

il libro fotografico dei bimbi

 

 

la serie “i miei piccoli libri sonori” ,fabbri editori; in particolare io consiglio “dove sei piccolo tigrotto?”(sonoro e con le ali) e la serie”gli animali”, “la natura” ,”gli strumenti”,”gli strumenti del mondo”(e tanti altri!) : tramite divertente illustrazioni e pulsanti, stimolano il bimbo a riprodurre i suoni.

potete acquistarli on line seguendo questo link :

“dove sei piccolo tigrotto?”

http://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=lestorieinval-21&o=29&p=8&l=as1&asins=8891508780&ref=tf_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=0000FF&bc1=000000&bg1=FFFFFF&f=ifr

 

“i miei animali”

http://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?t=lestorieinval-21&o=29&p=8&l=as1&asins=884516439X&ref=tf_til&fc1=000000&IS2=1&lt1=_blank&m=amazon&lc1=0000FF&bc1=000000&bg1=FFFFFF&f=ifr

dove sei tigrotto chiusola natura